Cronaca NA

Cinema, morte De Rienzo: aperta inchiesta e disposta autopsia. Poi la salma in Irpinia

Gli inquirenti della Procura della Capitale hanno avviato un fascicolo d’inchiesta in merito al decesso del giovane attore Libero De Rienzo, trovato cadavere, nella sua abitazione, in zona Madonna del Riposo. I magistrati disporranno nelle prossime ore gli accertamenti medico legali del caso e l’esame autoptico. 

“La scomparsa di Libero De Rienzo ci addolora molto e ci lascia attoniti. Attore di grande talento e vitalità, tra i più bravi e brillanti della sua generazione. L’interpretazione di Giancarlo Siani in Fortapàsc ci ha commosso e ha contribuito a far conoscere anche ai giovanissimi la storia del giornalista anticamorra e della Napoli degli anni ’80”. Così, in un post su Facebook, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha ricordato l’attore napoletano scomparso all’età di 44 anni. “Davvero una grave perdita per il cinema e la cultura italiana. Un abbraccio alla moglie e ai due figli”, ha aggiunto. 

De Rienzo sarebbe stato colpito da un infarto. Le indagini, coordinate dalla Procura di Roma, sono in corso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione Madonna del Riposo che indagano sul ritrovamento, oltre ai sanitari del 118. Sul corpo dell’attore, nato a Forcella nel 1977 e cresciuto a Roma dall’età di due anni, non ci sarebbero segni di violenza. La data dei funerali non è stata ancora fissata, la salma sarà inumata in Irpinia, accanto alla madre.

De Rienzo aveva intrapreso la carriera dello spettacolo sulle orme del padre, Fiore De Rienzo, che è stato aiuto regista di Citto Maselli e inviato speciale della trasmissione “Chi l’ha visto?”. Viveva a Roma, legato a Napoli, aveva nel cuore Procida per la quale ha combattuto tante battaglie come quella per salvare l’unico ospedale dell’isola. Nell’ultimo post su Instagram, due giorni fa, l’attore aveva postato la foto di un posacenere con cicce di sigarette e il messaggio: “Notte africana, tanto vale accendersi un fuoco in bocca”. Tanti i messaggi di cordoglio da parte di amici e colleghi del mondo del cinema e della tv.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna all'inizio della pagina

Rilevato blocco annunci

Considera l'idea di supportarci disabilitando il blocco degli annunci