Campania

Campania da lunedì in zona gialla

I numeri lo avevano già raccontato, ma adesso è arrivata anche l’ufficialità: da lunedì 17 gennaio la Campania sarà in zona gialla. Lo ha stabilito il ministro della Salute Roberto Speranza che ha firmato l’ordinanza che prevede le “nuove restrizioni”. Che, in realtà, cambieranno poco per la quotidianità dei cittadini campani visto che l’unico obbligo sarà quello di portare le mascherine anche all’aperto, cosa che era già prevista dalla precedente ordinanza del governatore Vincenzo De Luca il quale, ordinanza a parte, non ha fatto altro per prevenire situazioni difficili per le strutture ospedaliere campane. La sanità regionale ha subito tagli scellerati negli ultimi anni.

Insieme alla Campania c’è un’altra regione che cambia colore: si tratta della Valle d’Aosta che passa in “arancione” per l’aumento del contagio e, soprattutto, per le ospedalizzazioni avvenuto negli ultimi giorni. Del resto, in base alle nuove indicazioni del governo, le restrizioni partono sulla base della saturazione degli ospedali.

In Campania si è raggiunto l’11% di occupazione dei posti letto in Terapia intensiva (il livello soglia di zona bianca è del 10%) mentre nei reparti di area “non critica” la percentuale settimanale di posti letto occupati è del 26% (la soglia è fissata a quota 15). La Campana raggiunge in zona gialla la Lombardia ed il Veneto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna all'inizio della pagina

Rilevato blocco annunci

Considera l'idea di supportarci disabilitando il blocco degli annunci