Calcio BN

Strega, pari deludente in casa

Rallenta la corsa del Benevento che non va oltre lo 0-0 casalingo contro la neopromossa Perugia e manca l’aggancio a Brescia e Lecce al terzo posto. Partita non brillantissima dei sanniti che gioca sì, ma soffre in più occasioni: clamorose quelle di Kouan nel primo e secondo tempo (palla a lato di un niente e palo) e di Matos (miracolo di Paleari). Con questo punticino gli uomini di mister Caserta muovono di pochissimo la classifica e si assestano al sesto posto a quota 12 punti, a ben sette lunghezze dalla capolista Pisa. Al triplice fischio al ‘Ciro Vigorito’ anche qualche scintilla con Marinelli che espelle il direttore sportivo Pasquale Foggia per proteste. 

Al 3’pt Strega vicinissima alla rete: Insigne porta palla e serve Lapadula al limite dell’area; sponda dell’italo-peruviano per l’ex Elia che fa partire un diagonale velenosissimo che accarezza il palo. Al 7’pt ci prova Calò da fuori, ma la conclusione è da dimenticare. Al 10’pt gol annullato agli ospiti per fuorigioco nettissimo di Matos. 

Al 15’pt conclusione potente di Kouan, che termina a lato. Un minuto prima l’attaccante era stato protagonista di una mezza sceneggiata simulando di aver ricevuto un colpo in area prima da parte di Paleari e poi da Vogliacco.

In un minuto doppia occasione per il Perugia: al 25’pt cross di Segre per De Luca che, da due passi, non trova la deviazione vincente. Sessanta secondi dopo l’occasionissima per Kouan: conclusione di Matos, Paleari respinge, il brasiliano mette al centro per l’ivoriano che, quasi sulla linea di porta, calcia clamorosamente a lato. 

Benevento in sofferenza sull’out sinistro, dove Foulon appare molto in difficoltà. Al 30’pt ancora umbri in avanti: sponda di Kouan per Ciccio Lisi e botta da buona posizione che sorvola di poco la traversa. Al 38’pt prima la prodezza di Lisi (rovesciata controllata senza affanni da Paleari), poi Benevento di nuovo pericoloso: sinistro di Insigne dal limite dell’area e tuffo di Chichizola che devia in corner. Sugli sviluppi del corner, ci prova Vogliacco di testa: palla sopra la traversa. Al 44’pt tentativo di Acampora: è attentissimo il portiere ospite. 

Nel secondo tempo la Strega in campo con Masciangelo al posto di Foulon. Al 3’st Lapadula vicinissimo al quinto gol in campionato: punizione dall’out destro di Calò e colpo di testa del bomber, con la palla di pochissimo a lato. Al 5’st gol annullato al Benevento per un fuorigioco di rientro dello stesso attaccante giallorosso. Al 17’st ancora Insigne: sinistro da fuori parato da Chichizola. E’ l’ultima azione per l’ex Napoli, sostituito da Moncini al 18’st. Passano due minuti e l’attaccante è subito pericoloso: deviazione sottoporta e Zanandrea salva mandando in corner. Sugli sviluppi dell’angolo, Letizia dalla distanza. Palla a lato.

Al 22’st uno stop di Moncini si trasforma in assist per Elia che, al volo, calcia sull’esterno della rete. Al 28’st brividi per la Strega: Kouan va alla conclusione e colpisce il palo. Al 39’st è invece Paleari a compiere un vero e proprio miracolo salvando su Matos, ben servito da Falzerano. A due minuti dal termine, si rivede la Strega: botta da fuori del neo entrato Brignola e palla a lato di poco. Capovolgimento di fronte: cross di Santoro e Matos di testa manda sul fondo per un soffio. 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna all'inizio della pagina

Rilevato blocco annunci

Considera l'idea di supportarci disabilitando il blocco degli annunci