Calcio SA

Salernitana, Galliani vuole Mazzocchi | Cronache Salerno

SALERNO – Il Monza torna alla carica per Pasquale Mazzocchi. Dopo averci provato già a gennaio, finendo poi per essere bruciato dall’allora direttore sportivo granata Walter Sabatini, Adriano Galliani ci riprova in questa sessione di mercato dopo aver percepito che il terzino potrebbe già separarsi dalla Salernitana. La situazione dell’ex Venezia, riscattato automaticamente per un milione di euro da Iervolino dopo aver ottenuto la salvezza, sarà discussa domani in un summit tra il suo procuratore, Mario Giuffredi, ed il direttore sportivo Morgan De Sanctis. Ovviamente a tenere banco saranno gli accordi presi sei mesi fa da Sabatini e che l’agente di Mazzocchi vuole che siano rispettati in modo da lasciare ancora a Salerno il suo assistito. Se così non fosse, per Mazzocchi la cessione sarebbe quasi automatica. Oltre al Monza, per il forte laterale partenopeo si sono fatti avanti, su tutte, Fiorentina e Napoli. MATASSE DA SBROGLIARE Oltre a quella di Mazzocchi, De Sanctis dovrà sbrogliare altre situazioni relative alla rosa della passata stagione per accontentare Davide Nicola. Il neo ds granata dovrà valutare le offerte pervenute per Ederson (Inter, Roma, Atalanta, Napoli, Fiorentina e Psg) e sottoporle al presidente Iervolino, prima di decidere se trattenerlo almeno per un’altra stagione oppure cederlo subito al miglior offerente. Poi andranno risolte le questioni Bonazzoli e Verdi. Per quanto concerne il primo, la società granata ha regolarmente depositato la proposta di riscatto, per circa sei milioni di euro, del cartellino. Entro la metà della prossima settimana la Samp dovrà far valere il diritto di contro-riscatto (per una somma di poco superiore al mezzo milione di euro), in caso contrario la Salernitana la spunterebbe accaparrandosi definitivamente il pistolero. Si è complicata intanto la situazione di Verdi il quale ieri si è sposato ed attende segnali dalle due società granata. Il Torino potrebbe decidere di trattenerlo, così la Salernitana potrebbe rompere gli indugi scegliendo l’alternativa tra una rosa di nomi che include Aramu, Gaetano e Sansone. Infine il capitolo Djuric. Il bosniaco sta per sciogliere le riserve e, a quanto pare, nonostante la corte di alcune big come Napoli, Fiorentina e Besiktas, potrebbe scegliere ancora una volta Salerno e la Salernitana. Restano dunque congelate le piste che portano ai vari Petagna, Pinamonti ed Henry, tutte possibili alternative di Djuric.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker